.

mercoledì 6 ottobre 2010

La Crisi della Superbia


Oggi mi son svegliato che avevo voglia di scrivere su un argomento nuovo , diverso , innovativo , : La Crisi Economica.

Si esatto la Crisi Economica , la crisi delle banche , la crisi dell’auto , la crisi delle ipoteche ….LA CRISI.

Io in tutta la mia esistenza , ricordo di aver sentito questa parola ogni anno , ricordo ancora un natale , credo che fosse a metá degli anni 90 , di mio che zio scherzava durante la consegna dei regali , sul fatto che quell’anno essendo in RECESSIONE , i regali erano piú modesti rispetto al Natale anteriore.

Al sentire e a leggere la parola crisi , in tutti questi mesi , nei giornali , nelle tv , alla radio , su internet , ovunque , mi sembrava di sentir parlare di uno di quei parenti poco di buono che tutti hanno in famiglia e di cui sempre si parla in qualsiasi occasione.

A pranzo si parla di lui , a cena pure, ma chi è questa Crisi?

Abbiamo avuto la crisi petrolifera, la crisi del golfo , la crisi atomica , ed ai giorni nostri la crisi immobiliare , la crisi delle banche.

Ma perché questa crisi ? La colpa è sempre delle grandi lobby ? , Dei ricchi che si approfittano dei poveri? ma è veramente cosí?

Dal mio punto di vista , si una buona parte di colpa è dovuta dalla banche , ma io credo , che l’altra buona parte di colpa è dei chiamiamoli “poveri”.

Riassumendo , questa crisi si è creata perché le banche davano prestiti , mutuo a chiunque , anche a protestati e senza busta paga ne facesse domanda.

Ok, vedendola cosí la colpa è delle banche che concedevano questi prestiti a persone che sapevano di non potersi permettere di restituire i soldi.

Ma guardandola da un altro punto di vista , come sin da piccolo mi hanno insegnato e vi posso assicurare che a casa mia le mani sono piú bucate di uno scolapasta , se i soldi non li hai vuol dire che non puoi .

Al giorno d’oggi ci sono tantissimi laureati in economia in gestione d’impresa, ma per fare i classici conti della massaia , basta anche la licenza elementare.

I conti della massaia è il classico problemi che davano alle scuole elementari ;

se io ho 1000 euro al mese e ogni mese spendo 500 euro per il mio sostentamento quotidiano ( mangiare , vestiti, etc) , 200 euro di spese varie (auto, benzina , medico ,, ect) quanto mi rimane ?

Il quesito è questo

Dal risultato di questa sottrazione , posso permettermi di chiedere un mutuo o un prestito ? con una rata di 450 euro al mese per 10 anni?

La risposta che tutti hanno dato è si !! basta rinunciare a questo e a quello e si che si puó , senza considerare eventuali imprevisti che possono sempre capitare ( spese mediche extra, auto da riparare, etc).

Io ho sempre in mente i discorsi di mia nonna , per lei era ed è impensabile comprarsi qualcosa a rate , prima se ti volevi comprare un auto , una moto , ci si conservava i soldi ogni mese sino a raggiungere la quota necessaria per l’acquisto, niente carte di credito , niente finanziamenti.

Questa crisi oltre che delle banche è una risi causata da tutti , se io so che non me lo posso permettere economicamente perché devo chiedere un prestito per andare in vacanza all’estero o comprarmi l’ultimo capo firmato?

Le banche ci invogliavano e noi come allocchi siamo caduti nelle loro offerte , rendendoci poi conto di non potercelo permettere.

Se si va al Supermercato e troviamo un offerta 5X10 di paste alla crema e di queste paste alla fine ne mangiamo solo 4 , perché le altre dopo 2 giorni vanno a male , la colpa di chi è ?Del supermercato o di noi che non abbiamo valutato la possibilitá di spendere dei soldi per un qualcosa che poi non riusciremo a consumare , buttandoci in un certo modo i soldi?

Se in un negozio di abbigliamento vediamo un paio di jean scontati del 50 % da 500 euro a 250 , noi vediamo quelle 250 euro in meno , non vediamo che son sempre 250 euro per un paio di jeans.

La crisi finanziaria è stata causata soprattutto da chi ha iniziato a indebitarsi con carte di credito , finanziamenti , mutui , etc , per poter migliorare la sua qualità della vita o il suo status , non tenendo conto che i soldi che anticipava la finanziaria o la banca , primo o poi andavano restituiti.

Quando si va al mercato e si chiede una testa d’aglio e il verduraio ci chede 10 euro, ci sembra un furto , no?

Perché allora quando ci proponevano appartamenti di 45 mq in periferia a 450.000 euro abbiamo firmato il mutuo? Non è sempre una truffa al pari della testa d’aglio a 10 euro dal verduraio?

Secondo tanti , no ! perché quella casa era un investimento .

Un investimento è quando comprando a 100 riesco poi in futuro a vendere a 150 , magari a 200 , ma l’appartamentino di 45 mq , comprato a 450.000 euro in periferia riuscirá in futuro ad avere un valore di 700.000 euro?

O magari avrá un valore di 200.000 euro? Quindi dové è l’investimento nel perderci 250.000 euro?

Tutti si sono improvvisati immobiliaristi , convinti di saper far affari con la compravendita di immobili , tutti volevano diventare ricchi , ma ricchi non si diventa , cosí , è vero anche che per diventarlo bisogna rischiare , peró quando tutti , poveri , medio borghesi si buttano tutti nello stesso tipo di investimento , mentre i veri imprenditori se ne stanno alla larga , qualcosa puzza.

Tutto questo dar la colpa alle banche , mi sembra un’pó troppo esagerato , adesso tutti a ribellarsi per le condizioni contrattuali che le banche imposero ai suoi clienti, tutti a lamentarsi che non arrivano a fine mese per colpa dei soldi che deve restituire alla banca…si ma chi è andato a chiedere i soldi alla banca? È stato il direttore di banca a puntarci una pistola in testa obbligandoci a chiedere un prestito , cosí anche se non ne avevamo bisogno?

I soldi che la banca sta reclamando , per cosa sono stati adoperati ? Viaggi , elettrodomestici ? auto nuova? Bene !

Mettendoci nei panni contrari , se la banca fossimo noi, e vediamo che tra tutti quelli a cui abbiamo prestato dei soldi , solo il 15% li ha restituiti che facciamo? Come minimo ci accampiamo davanti alla porta di casa di ognuno che ci deve soldi , fino a che non riscuotiamo tutte le quote .

Con questo non giustifico le banche , tutt’altro , hanno aprofittato dell’ignoranza delle persone per poter vendere il maggior numero dei prodotti.

Ma a questo punto la colpa delle banche diventa la colpa di chi non ha visto bene o che non è stato ben attento;

prendete i truffati di Moira Orfei e del Mago Do Nascimento , le banche si son comportate allo stesso modo , sinché ci sono persone al mondo , facili da fregare , non è un discorso giusto o politicamente corretto peró il sistema è quello.

Non tutti capiamo di Tae , Tag , inversioni, Bond , Bot etc , quindi la colpa è di chi in questi casi , in maniera smargiassa , invece di chiedere un parere ad un consulente ha preferito far di testa sua:

La crisi è servita, la Crisi della Smargiasseria, la Crisi della Superbia .

Nessun commento:

Posta un commento